Terapia energetica a distanza

La terapia energetica a distanza si basa su principi totalmente diversi rispetto alle tecniche EFT e PET.

Mentre in queste ultime la sessione ha come oggetto  una tematica da affrontare e da risolvere con consapevolezza, nella terapia energetica a distanza non ci  focalizzeremo su un argomento specifico. 

L’energia che riceverò ed invierò verrà utilizzata dal tuo Sé superiore nella maniera più opportuna per il tuo percorso di vita.

La terapia energetica non ha limiti di spazio e non c’è manipolazione fisica, viene fatta quindi a distanza.

Quello che dovrai fare sarà sdraiarti sul divano o sul letto per 30 minuti e restare in ascolto di eventuali sensazioni o visioni o di qualsiasi cosa percepirai, senza alcuna aspettativa.

Consiglio se possibile di non mettere il timer, ma di alzarsi semplicemente quando lo si vorrà fare. Questo perché, quando il trattamento finisce, sovente la persona ancora percepisce delle sensazioni che poi termineranno con il loro tempo.

Potrebbe accadere anche di addormentarsi.

Ogni sessione è unica come unici sono i risultati per ognuno.

La terapia energetica a distanza è un modo diverso ed anche complementare per facilitare i processi di ripresa, partendo da un punto di vista energetico e non fisico.

Mi piace chiamarlo massaggio energetico!

Nei giorni successivi la terapia energetica a distanza è bene osservarsi, perché potrà capitare che comportamenti-pensieri-abitudini non funzionali vengano semplicemente cambiati, senza rendersene conto.

La seduta non è una terapia medica, non prevede diagnosi e non avviene tramite una tecnica, semplicemente seguo l’energia.

Basterà accordarci sul giorno e sull’orario e poi dovrai semplicemente riposarti.

 

 

Approfondisci

Ecco alcuni spunti di riflessione ed esercizi sul tema delle tecniche energetiche a distanza