Cos’è l’intelligenza?

Cos’è l’intelletto?

Spesso si confonde Intelligenza per intelletto; facciamo chiarezza.

L’intelletto è la capacità di ragionamento della mente umana, che si sviluppa attraverso l’acquisizione e la manipolazione di dati, oppure con la comunicazione per mezzo del linguaggio.

Si potrebbe paragonare l’intelletto all’indice di efficienza di un computer: rappresenta la capacità di raccogliere, immagazzinare e manipolare informazioni, nulla di più e nulla di meno.

Un intellettuale è una persona che sa acquisire informazioni attraverso i suoi sensi fisici, osservando oppure ascoltando, usa tali informazioni per fare delle valutazioni e sa produrre una conclusione razionale.

Il nostro sistema scolastico è, ancora oggi, strutturato per creare persone intellettuali: bambini e ragazzi vengono istruiti a raccogliere dati e ad immagazzinarli, in quantità sempre maggiore, con metodi e modelli uniformati.

Non c’è il tempo, secondo programma scolastico, per soffermarsi sugli argomenti, per la critica, per il confronto, per l’analisi di quelle stesse informazioni.

Vengono, così, formati “matematici” che sanno le formule a memoria ma non conoscono il loro funzionamento, “letterati” che sanno ripetere poesie e poemi senza conoscerne il reale profondo significato, “scienziati” e “medici” che sanno curare questa o quella sintomatologia ma spesso non conoscono molto del corpo umano.

Nel sistema scolastico viene promosso il sapere a discapito della comprensione, sopprimendo, così, ogni occasione formativa di confronto, di dibattito, di creazione.

Così facendo, le menti subconsce sono programmate per operare secondo modelli stereotipati, uniformati, che raramente sviluppano la capacità di mettere in discussione le credenze sociali.

Vengono, quindi, formati moltissimi intellettuali e pochissime persone Intelligenti.

L’intelligenza viene dal cuore.

Mentre l’intelletto ha origine nella mente, l’Intelligenza proviene dal cuore.

È, infatti, l’espressione dell’energia femminile, che si manifesta con l’intuizione, con l’ascolto, con la ricezione e l’accoglienza.

Agire in modo Intelligente è un atto di Amore che pone l’energia maschile al servizio di quella femminile, è, quindi, l’azione che si sviluppa solo come conseguenza di Scelte Consapevoli.

Quando si impara a domare la propria mente, servendosene come strumento, ci si apre nuovamente alla percezione dell’Essenza che connette tutto il Creato.

E’ un po’ come osservare per la prima volta un albero, andando oltre la parola che negli anni abbiamo associato ad “albero”, per vedere “veramente” cosa si nasconde dietro quell’Essenza, così da poterla accogliere dentro di se.

Significa osservare oltre l’apparenza delle cose, aprendosi alla visione più ampia, più completa, autentica.

L’intelligenza ci permette di osservare la vita in modo nuovo ed al contempo naturale: è il cuore che guida, utilizzando la logica come strumento per valutare l’azione più funzionale.

Questo processo attiva il centro della gola, consentendoci di pronunciare parole di Amore, che hanno anche un grande potere di guarigione. Tutto ciò ci Trasforma e poi si diffonde nel mondo, portando più luce e facilitando il risveglio negli altri.

E’ proprio l’intelligenza che permette di vedere oltre il significato concreto delle parole, accedendo direttamente alla loro frequenza energetica.

Parole di Amore e di Verità risuonano a vibrazioni molto veloci, elevate, quelle di odio, paura e separazione vibrano più lentamente, acquisiscono un suono pesante, denso.

Così, la parola riprende possesso del suo vero scopo, ritorna veicolo di un messaggio più profondo che porta con sé l’intenzione di chi la pronuncia, la sua firma energetica.

Per vedere oltre il velo dell’illusione attingi alla tua intelligenza, innalzando la frequenza del tuo cuore e ripulendo la tua mente da programmi che altri hanno instillato dentro di te con lo scopo di limitarti.

L’intelligenza viene dal cuore e si esprime attraverso il centro della gola, parlando un linguaggio antico, ma dimenticato:

                                                                     il linguaggio dell’Amore.